Importanza del test isocinetico

  • Cos’è l’isocinetica?
  • Test isocinetico e riabilitazione
  • I vantaggi del test isocinetico
  • Il test isocinetico con la linea Genu di Easytech
  • Vuoi saperne di più?
  • Fonti

Cos’è l’isocinetica?

L’isocinetica è una metodologia collaudata per allenare e valutare oggettivamente la capacità dei gruppi muscolari, è molto utilizzata a livello del ginocchio. L’isocinetica è il procedimento migliore per determinare in modo oggettivo la forza muscolare dinamica, la potenza, il grado di sviluppo della forza e della resistenza.

Test isocinetico e riabilitazione

L’isocinetica è stata utilizzata negli ultimi 60 anni nei test e nella riabilitazione. Le ricerche condotte negli ultimi anni hanno dimostrato che molti pazienti, dopo infortuni o interventi chirurgici, spesso presentano ancora deficit di forza e potenza che li rendono incapaci di tornare ai loro precedenti livelli di prestazione. La tendenza attuale è quella di eseguire test isocinetici oggettivi per valutare le capacità di prestazione dei gruppi muscolari. Il test isocinetico è un importante metodo di valutazione della performance muscolare e di prevenzione degli infortuni o delle ricadute agli arti inferiori. Si utilizza come elemento di misurazione della forza concentrica o eccentrica del muscolo quadricipite e dei muscoli hamstring. Quando ci si serve del test isocinetico, si hanno dati oggettivi che aiutano a guidare la progressione del programma di riabilitazione, in particolare nelle fasi avanzate, e si valuta la prontezza di scarico per garantire un return to sport di successo.

I vantaggi del test isocinetico

L’esecuzione del test isocinetico presenta numerosi vantaggi tra i quali:

  • fornisce una documentazione oggettiva e affidabile delle prestazioni muscolari;
  • grazie all’imposizione di una velocità costante, i muscoli possono essere sollecitati al massimo delle loro capacità per tutto il range di movimento;
  • i gruppi muscolari vengono isolati per eseguire i test e la riabilitazione;
  • è sicuro grazie alla sua resistenza accomodante;
  • la sua validità può essere basata anche sulle correlazioni con altri test funzionali; 
  • gli esercizi isocinetici concentrici producono un minimo di DOMS;
  • grazie alla specificità dell’allenamento, l’esercizio a velocità angolari maggiori e a intensità più elevate può coinvolgere le fibre muscolari a contrazione rapida, che intervengono nelle azioni muscolari intense;
  • le forze di compressione dell’articolazione diminuiscono con l’aumentare delle velocità angolari;
  • il feedback computerizzato permette di migliorare l’accuratezza del controllo del torque;
  • il feedback in tempo reale è utile per motivare il paziente durante l’esercizio;
  • l’utilizzo della leva anti shear può ridurre la traslazione tibiale anteriore.

Il test isocinetico con la linea Genu di Easytech

Easytech ti propone la linea Genu per la realizzazione del test isocinetico, per la valutazione e il recupero dell’articolazione del ginocchio. Per una maggiore stimolazione muscolare, Genu Iso e Genu Plus sono predisposte per le modalità:

  • isocinetica;
  • isotonica; 
  • idrodinamica;
  • isometrica.

Le apparecchiature della linea Genu trovano utile applicazione in traumatologia muscolare ed articolare, chirurgia e per l’atletizzazione del soggetto sano. La semplicità di utilizzo, garantita anche dalla funzione monoarticolare, rende le apparecchiature versatili in ambito sportivo e riabilitativo.

Vuoi saperne di più?

Scrivici a info@easytechitalia.com oppure chiama lo 055 8455216.

Fonti

Isokinetic Testing: Why it is More Important Today than Ever

Kevin E Wilk, DPT, FAPTA, Christopher A Arrigo, MS, PT, ATC, George J Davies, PT, DPT, MEd, SCS, ATC, CSCS, FAPTA (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC10987309/pdf/ijspt_2024_19_4_95038.pdf

Role of Isokinetic Testing and Training After ACL Injury and Reconstruction 

Davies GJ, Riemann B, Ellenbecker T. In: Noyes FR, Barber-Westin S, eds. ACL Injuries in the Female Athlete. Springer-Nature; 2018:567-588. (doi:10.1007/978-3-662-56558-2_24)

The Need To Change Return to Play Testing in Athletes Following ACL Injury: A Theoretical Model

Wilk KE, Thomas ZM, Arrigo CA, Davies GJ. Int J Sports Phys Ther. 2023;18(1):272-281. (doi:10.26603/001c.67988)

Measurement properties for muscle strength tests following anterior cruciate ligament and/or meniscus injury: What tests to use and where do we need to go? A systematic review with meta-analyses for the OPTIKNEE consensus

Urhausen AP, Berg B, Øiestad BE, et al. Br J Sports Med. 2022;56(24):1422-1431. (doi:10.1136/bjsports-2022-105498)

Articolo precedente
FISIOSENIOR: per una vita longeva
Potrebbero interessarti anche