Elettrolisi percutanea terapeutica, cos’è e come si usa

Che cos’è l’elettrolisi percutanea

L’elettrolisi rigenerativa è un’elettrostimolazione percutanea che è stata sviluppata in Spagna per assecondare la necessità di trasmettere in modo intratessutale le correnti che già si applicavano in modo transcutaneo tramite il Dry Needling, moltiplicando cosí gli effetti della corrente.

Una corrente galvanica fluisce attraverso un ago da agopuntura generando una reazione infiammatoria nel tessuto. Tale reazione infiammatoria innescherà una serie di processi biologici nel corpo, che alla fine attiveranno la produzione di nuove fibre di collagene e favoriranno la cura della patologia.

Lo scopo del processo infiammatorio è portare la lesione del paziente da una fase cronica a una acuta. L’ago funge come l’elemento trasmettitore di corrente e permette di arrivare con precisione ad un punto più o meno profondo.

In quali casi si usa l’elettrolisi percutanea

L’elettrolisi percutanea ecoguidata con corrente galvanica unisce il momento diagnostico e il momento terapeutico nello stesso gesto, è minimamente invasiva e apre quindi prospettive interessanti per la cura della patologia tendinea, per la quale ad oggi non esiste un protocollo definitivo.

E’ una tecnica più comunemente usata su tessuti con compromissioni croniche; mostra buoni risultati sui tendini nella fase cronica ed è utilizzabile in caso di lesioni muscolari pregresse, trattamento della sindrome del dolore miofasciale e dei trigger point.

Il dispositivo Physio Invasiva 2.0

Physio Invasiva 2.0 è un dispositivo versatile, che racchiude tutte le correnti elettriche più efficaci e innovative nel campo dell’elettrostimolazione percutanea.

Oltre alla corrente galvanica che permette di eseguire l’elettrolisi percutanea rigenerativa in modo sicuro e accurato, Physio Invasiva 2.0 propone anche correnti alternate (PES, PES 2.0, microcorrenti e TENS), che agendo sulla neuromodulazione, si prestano sia ad un effetto antalgico che a trattamenti anti infiammatori.

Queste ultime possono essere utilizzate in modo indipendente o a supporto del trattamento con la corrente galvanica per amplificare l’effetto e ridurre al minimo l’eventuale dolore.

Articolo precedente
Corsi ANFI: tendinopatie ed elettrolisi percutanea terapeutica
Articolo successivo
Vector: una leg press a resistenza elastica
Potrebbero interessarti anche
Nessun risultato trovato.